I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati.

Per avere ulteriori dettagli in merito vedi la pagina Cookies policy

Con la sentenza n.6855 del 3 aprile 2015 i Giudici di Piazza Cavour, hanno negato l’assegno di mantenimento quando l’ex coniuge si è formato una nuova famiglia. I Giudici di Piazza Cavour ribaltando la sentenza della Corte d’Appello ed affermano che "Ove la convivenza assuma i connotati di stabilità e di continuità e i conviventi elaborino un progetto e un modello di vita in comune (analogo a quello del matrimonio), con la presenza di figli, la mera convivenza si trasforma in famiglia di fatto".

Ciò significa che, se la nuova convivenza presenta i requisiti della stabilità, della continuità e si fonda su un modello di vita simile a quello del matrimonio, viene meno per l’ex coniuge che si è formato una nuova famiglia il diritto all’assegno di mantenimento divorzile.

Scarica la sentenza